Shopping cart

0

Cart

  • 0 item

Nessun prodotto nel carrello.

All categories

*Qui puoi trovare la guida completa: Pokemon GO

*Qui puoi trovare i nostri prodotti dedicati a Pokemon GO

I PokeStop sono una parte fondamentale del mondo di Pokemon GO. Non solo sono la principale fonte di oggetti per i giocatori, ma la loro associazione con punti di riferimento in tutto il mondo incoraggia il tipo di esplorazione della vita reale su cui si basa Pokemon GO. Nonostante la loro importanza, però, i PokeStop non sono cambiati molto nel corso degli anni, limitandosi a fungere da fontane di oggetti e ospitare i Moduli esca. Grazie a un recente annuncio, però, le cose stanno cambiando. I fan di Pokemon GO hanno ora accesso ai PokeStop potenziati, che offriranno ricompense ancora maggiori ai giocatori che interagiscono con il mondo reale attraverso Pokemon GO.

I fan hanno avuto motivo di credere che i PokeStop potenziati fossero in arrivo già da un po’ di tempo; già a ottobre Niantic aveva testato questa funzione di Pokemon GO in Nuova Zelanda. Ora la funzione è finalmente disponibile per tutta la comunità di Pokemon GO. La premessa alla base dei PokeStop potenziati è semplice: se un numero sufficiente di giocatori completa le attività di scansione AR per un PokeStop o una Palestra, questo verrà temporaneamente potenziato, lasciando cadere un numero significativamente maggiore di oggetti quando viene fatto girare. Poiché questa funzione è così nuova, è molto probabile che Niantic la modifichi in modo significativo nei prossimi mesi, ma per ora si tratta di una transazione piuttosto semplice che potrebbe avere molto valore.

Come funzionano i PokeStop potenziati

Le attività di scansione AR sono la spina dorsale della nuova meccanica dei PokeStop. Queste attività sono apparse per la prima volta alla fine del 2020, chiedendo ai giocatori di registrare brevi video dei monumenti e dei punti di riferimento reali su cui sono costruiti i PokeStop in cambio di ricompense. Sebbene questi nuovi compiti di Pokemon GO siano sembrati ai fan un po’ scomodi da completare a volte a causa della ripresa fisica di un punto di riferimento, spesso offrivano oggetti preziosi come i Poffin una volta completati. In occasione della loro introduzione, Niantic ha dichiarato che le attività di scansione AR erano destinate a contribuire alla creazione di nuove funzionalità di realtà aumentata in Pokemon GO, ma ora hanno un nuovo scopo: alimentare i PokeStop.

Per potenziare un PokeStop, più giocatori di Pokemon GO devono eseguire la scansione dello stesso PokeStop. Tutti i PokeStop sono di default al livello 0, ma salgono al livello 1 con cinque scansioni completate, poi al livello 2 con dieci scansioni e infine al livello 3 con 25 scansioni. Ad ogni livello completato, un PokeStop potenziato rilascia sempre più oggetti, incoraggiando i fan a rimanere nei paraggi e a sfruttare al meglio il proprio PokeStop. Vale la pena notare che i PokeStop rimangono accesi solo temporaneamente, quindi mentre i giocatori di Pokemon GO possono ottenere qualche ora di bonus da un PokeStop potenziato, dovranno completare nuovamente le attività di scansione AR la prossima volta che visiteranno quel PokeStop se vogliono potenziarlo.

I progetti AR di Pokemon GO

Chiunque sia desideroso di provare i PokeStops potenziati dovrebbe tenere d’occhio i PokeStops con l’etichetta AR Mapping in alto a sinistra quando vengono visualizzati. Per quanto riguarda le attività di scansione AR, Niantic raccomanda ai giocatori di registrare video di 20-30 secondi del punto di riferimento, catturando una vista a 360 gradi per i punti di riferimento più piccoli come le statue o una vista a 180 gradi per i PokeStop più grandi come gli edifici storici. I giocatori devono inoltre essere almeno al livello 20 di Pokemon GO per poter ottenere le attività di scansione AR dai PokeStop e dalle palestre.

I PokeStop potenziati sono interessanti di per sé, ma sembrano anche un passo avanti verso un progetto più ampio. Niantic dice ancora che intende utilizzare i dati delle attività di scansione AR per introdurre nuovi elementi di realtà aumentata in Pokemon GO, dando potenzialmente ai Pokemon dei giocatori nuovi modi di interagire con il mondo. I nuovi elementi AR sembrano un ottimo modo per espandere Pokemon GO, rafforzando le sue componenti uniche di gioco mobile e AR piuttosto che concentrarsi solo sui contenuti legati ai Pokemon. Resta da vedere se le attività di scansione AR contribuiranno a creare qualcosa di veramente eccitante, ma per ora, almeno i giocatori possono raccogliere i frutti presso un PokeStop locale.

1 Comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *