Shopping cart

0

Cart

  • 0 item

Nessun prodotto nel carrello.

All categories
 Final Fantasy 7 Rebirth: Il Pianeta di Agita Walkthrough (Capitolo 9)

Nel nono capitolo di Final Fantasy 7 Rebirth, Cloud e gli altri si avventurano nella regione di Gongaga.

QUI TROVATE UNA COLLEZIONE UNICA DI CARD DEDICATE A FINAL FANTASY VII REBIRTH

Con le distrazioni del Gold Saucer alle spalle, è ora di rimettersi in viaggio nel prossimo capitolo di Final Fantasy 7 Rebirth. Oltre all’ultimo pezzo di Corel, avrete una nuova regione da esplorare, conosciuta come Gongaga. Si tratta di un capitolo lungo che offre molto da fare se si vuole dedicare del tempo alle missioni secondarie e ai contenuti del mondo aperto. Ecco cosa vi aspetta all’inizio del Capitolo 9: Il pianeta si agita.

Al reattore

All’inizio del capitolo, non avrete alcun controllo sul Buggy. Basta sedersi e godersi il viaggio e il dialogo. Alla fine otterrete il controllo del Buggy e vi verranno presentati i comandi. Nell’area sono presenti diverse torri da attivare e una fonte di vita. Anche se non ci sono nuove missioni secondarie (per ora), si può sfruttare questo tempo per concentrarsi su alcune vecchie missioni, se si vuole.

Le torri in quest’area richiedono l’uso del rampino, quindi tenetelo a mente.

Quando siete pronti, dirigetevi a sud verso il reattore. Una volta raggiunto il punto sulla mappa, entrerete in una nuova regione: Gongaga. A differenza di Corel, Gongaga è una giungla lussureggiante. Poiché si tratta di una nuova regione, ci saranno torri da attivare per ottenere maggiori informazioni sulla zona. Il villaggio menzionato da Cait Sith si trova molto a sud, quindi seguite il waypoint blu per raggiungerlo.

Una volta arrivati a destinazione, si attiverà una cutscene in cui ci si imbatterà in un volto familiare di Crisis Core, Cissnei. Dopo la cutscene, seguite Cissnei e scendete nel villaggio. Nella casa con la stazione di servizio c’è un forziere che contiene un’arma per Yuffie.

Per avanzare nella storia, recatevi nel luogo raffigurato nell’immagine qui sopra, che è la casa in cui entra Aerith. Dopo la cutscene, parlate con Aerith all’esterno. Durante la conversazione, avrete la possibilità di confortare Aerith riguardo ai genitori di Zack. Una volta terminata la conversazione, recatevi a casa di Cissnei per riposare un po’. Avvicinatevi al letto e selezionate “Finché non è ora di andare” per avanzare nella storia.

Indagine sul reattore

Il tempo di inattività termina bruscamente quando Yuffie irrompe e informa Cloud che sta succedendo qualcosa al reattore. Dopo la scena, dirigetevi a sud verso i resti del reattore. Quando vi avvicinate all’uscita sud del villaggio, la guardia vi permetterà di passare.

Il reattore è molto più lontano di quanto sembri. Durante il tragitto, incontrerete una torre che può essere attivata. Pur essendo facoltativa, questa operazione vi farà guadagnare più EXP e informazioni per Chadley. Inoltre, diventerà un punto di viaggio rapido per il futuro. Una volta arrivati al reattore, passate sotto il buco del cancello sulla sinistra. Dopo la cutscene, avvicinatevi ai distributori automatici.

Alla vostra destra troverete una serie di scale che conducono all’interno della struttura. In fondo alle scale c’è un lungo corridoio che conduce a una stanza più grande e aperta con un piccolo gruppo di nemici. Dopo essere entrati nella stanza successiva, guardate a destra per trovare un forziere che contiene un’arma per Cloud.

Dopo aver saccheggiato il forziere, tornate nella stanza precedente e attraversate la porta appena aperta. Mentre attraversate l’area successiva, vedrete un Sussurro volare lungo il corridoio alla vostra sinistra. Prima di inseguirlo, andate a destra in una stanza laterale con alcuni nemici. Guardate alla vostra destra per trovare un buco nel muro che conduce a un’altra stanza con un forziere. C’è anche un buco nel muro che permette di scendere nel corridoio.

Come ripristinare l’alimentazione della porta

Lungo la passerella, guardate a destra per trovare una serie di scale che vi porteranno giù. Una volta raggiunto il fondo, attraversate a nuoto il piccolo specchio d’acqua di cui si lamentano Barret e Cait Sith. A metà di quest’area, subirete un’imboscata da parte di un piccolo gruppo di nemici. Alla fine del corridoio c’è un terminale, ma purtroppo non ha abbastanza energia per funzionare.

Per risolvere il problema, salite sulla piattaforma a sinistra e raccogliete il cavo a terra. Tenete premuto L2 per raccoglierlo (tenete premuto L2 altrimenti farete cadere il cavo) e portatelo al terminale. Premete il tasto Triangolo per inserire il cavo e la porta si aprirà. Dall’altra parte della porta, vedrete tre Sussurratori che volano via. Attraversate la porta a sinistra per superare la barricata.

Una volta arrivati dall’altra parte della barricata, scendete nel corridoio di fronte a voi. Nella stanza successiva, su una piattaforma, ci sono un paio di Grandhorn. Eliminateli e poi attraversate la passerella rotta, dove vedrete comparire altri Sussurratori.

Come alzare l’acqua

Scendete la scala e poi nuotate a sinistra verso un’altra scala. Salite questa scala e poi salite una serie di scale per trovare una porta parzialmente aperta. Questa porta conduce alla sala di controllo dove si trova un altro terminale senza corrente. Andate a sinistra per individuare un cavo. Sebbene sia bloccato da una scatola, è possibile risolvere il problema avvicinandosi alla scatola e tenendo premuto L2 per tirarla indietro.

Questo vi permetterà di prendere il cavo e di collegarlo al generatore che si trova davanti. Tornate alla cassa che avete spinto e saliteci sopra per raggiungere una piccola area laterale con un forziere che contiene un collare d’oro per Red XIII. Tornate alla sala di controllo e attivate la console accanto alla grande finestra. Tornate giù e potrete nuotare fino al punto in cui sono stati visti i Sussurri.

Questo vi condurrà a un’area con una stazione di riposo e un paio di distributori automatici. Fatene buon uso prima di procedere e prendete anche la materia verde nell’angolo. Una volta pronti, scendete nell’altra parte del corridoio che conduce all’esterno.

Subito dopo la cutscene, si combatte contro un paio di Amalgami. Nonostante il loro aspetto intimidatorio e grottesco, non sono particolarmente resistenti e sono deboli al fuoco. Quando sprigionano le spore, indietreggiate e aspettate che la nube circostante si liberi. Dopo averli uccisi, saltate verso la piattaforma successiva, dove altri tre Amalgami vi attaccheranno. Dopo averli uccisi, è il momento di un vero combattimento.

Come battere il campione H1024

Hojo ha sempre eccelso nel creare abomini orribili che si frappongono tra voi e il vostro prossimo obiettivo, e ci è riuscito ancora una volta con lo Specimen H1024. Questa creatura mostruosa è debole ai danni del ghiaccio. Quando il boss lancia Espulsione Mako, allontanatevi per evitare di essere colpiti dall’esplosione. Continuate a colpirlo con attacchi di ghiaccio per metterlo sotto pressione e farlo barcollare. Poi, una volta che è barcollato, scatenate le Interruzioni di Limite eventualmente attive e le abilità sinergiche.

Una volta che il boss raggiunge il 50% di salute, viene riprodotto un filmato di combattimento e il combattimento riprende. Il boss non fa nulla di nuovo in quest’area, ma sembra più facile metterlo sotto pressione durante la seconda fase. Quando il boss si riduce di salute, diventa furioso e attacca in modo molto più aggressivo. Cercate di conservare alcune azioni ATB per curarvi mentre il combattimento volge al termine.

Spedito da Chocobos

Dopo la battaglia, passerete a Tifa e agli altri. Seguite Cissnei fino ai chocobo. Grazie ai chocobo e alla loro capacità di saltare sui funghi, non avrete problemi a raggiungere il reattore molto più velocemente dell’altro gruppo. Una volta arrivati al reattore, affrontate le forze Shinra che sorvegliano l’ingresso.

Con i rampini che vi ha dato Cissnei, potrete superare rapidamente gli ostacoli. Scendete nel reattore come hanno fatto Cloud e gli altri, scendendo le scale e superando i distributori automatici. Proseguite fino al corridoio pieno d’acqua. Nuotate fino alla piattaforma successiva, giratevi e usate il rampino per salire al piano successivo.

Continuate a cercare modi per salire. Alla fine vi imbatterete in una grande stanza con dei nemici e un altro generatore senza corrente. Il cavo non può raggiungere il generatore nello stato attuale, quindi guardate alla vostra destra e usate il rampino per salire al piano successivo. Uccidete il gruppo di nemici davanti a voi e poi voltatevi per trovare un altro punto in cui il rampino vi porterà al piano successivo. Su questa passerella, usate il rampino per raggiungere una piattaforma che vi porterà alla fonte di energia a cui è collegato il cavo.

Spingete la fonte di energia fino alla fine del percorso e poi usate la corda vicina per tornare giù. Prendete il cavo e inseritelo nel generatore per aprire la porta. Usate il rampino per salire nell’area successiva, dove un folto gruppo di forze Shinra è in attesa. Cercate di affrontare prima le truppe antisommossa, che si muoveranno e cercheranno di proteggere gli altri soldati dai vostri attacchi.

Dopo aver affrontato Shinra, proseguite a sinistra attraverso le rovine e usate il rampino per raggiungere la cima di una piattaforma arrugginita. Lasciatevi cadere sulla piattaforma circolare ed eliminate i nemici robot che la pattugliano. Da qui in poi il percorso è piuttosto lineare. Usate il rampino quando necessario. Quando raggiungete l’area con la stazione di servizio, eliminate i robot e, se necessario, utilizzate i distributori automatici. Quando siete pronti a procedere, guardate a destra e usate il rampino per salire all’area successiva. Muovetevi velocemente perché gli elicotteri della Shinra vi spareranno addosso.

Come battere Crimson Mare Mk. II

Fin dall’inizio, le sciabole a mano saranno bersaglio di Crimson Mare Mk. II. Questo boss è debole all’elettricità, quindi colpitelo con Tuono o Thundara ogni volta che potete. Con l’avanzare del combattimento, il boss passerà a usare i makocannon invece delle sciabole. Distruggete anche questi, in modo da aumentare la pressione sul boss. Quando avrete distrutto un numero sufficiente di armi, il boss diventerà molto facile da accoltellare.

Dopo che Crimson Mare Mk. II si sarà ripreso dal barcollamento, guadagnerà due nuove braccia. Questi guanti si staccheranno periodicamente dal boss e voleranno per l’arena. Concentratevi sullo schivare i loro attacchi, perché anche se riuscite a mettere a segno qualche colpo, vi danneggeranno comunque se siete troppo vicini. Distruggete le braccia e concentratevi sul boss finché non sarà distrutto. Dopo la battaglia con il boss, Tifa sarà da sola. Salite rapidamente sulla piattaforma e usate il rampino per avvicinarvi a lei. Una volta che vi sarete avvicinati abbastanza, verrà riprodotta una scena tagliata.

I ricordi

Non fatevi distrarre troppo dalle immagini chiare e dallo spettacolo di luci della scena successiva. Non appena appaiono i due tipi di sussurri, dovrete tenere premuti contemporaneamente L2 e R2. Poco dopo, vedrete diversi edifici fluttuare intorno a voi. Guardateli e tenete premuto il tasto Triangolo per vedere un ricordo. Una volta terminato un ricordo, guardate un altro edificio e attivate il ricordo.

Ripetete questa procedura finché non passate all’area successiva. Tenete premuti L2 e R2 quando vi viene richiesto. Poco dopo, si tornerà alla prospettiva di Cloud. Camminate lentamente verso l’Arma. Dopo un’altra scena tagliata, Cloud e gli altri saranno di nuovo nel villaggio di Gongaga. Uscire dalla stanza e avvicinarsi agli altri. Una volta terminata la scena successiva, è possibile dirigersi verso sud per lasciare il villaggio e progredire nella storia. In alternativa, è possibile dedicare un po’ di tempo alle missioni secondarie.

In volo

Una volta pronti a partire, attraversate il cancello sul lato sud del villaggio in direzione del pilota di volo libero. Per arrivarci, seguite il percorso indicato nell’immagine qui sopra. Questo vi condurrà a un ponte, seguito da un sentiero che potrete percorrere fino a un fungo da cui il vostro chocobo potrà rimbalzare. Una volta raggiunta la Torre dell’Altopiano Verdeggiante, dirigetevi verso nord-ovest per arrivare a destinazione.

Una volta arrivati alla pista d’atterraggio, avvicinatevi alla cabina telefonica casuale al centro dell’area. Interagite con essa per attivare una cutscene. Pagate al pilota (Cid) 1.000 gil e lui accetterà di aiutare il gruppo. Dopo la scena finale, potrete controllare l’aereo tramite i comandi di movimento del controller PS5. Sebbene sia possibile muovere l’aereo, non si ha molto controllo sulla sua direzione. Una volta atterrato l’aereo, il capitolo corrente termina e inizia il decimo.

2 Comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Releated Posts